Categories

Mutuo Alberto a tasso variabile collegato al conto corrente

www.mutui-prestiti-assicurazioni.com

www.mutui-prestiti-assicurazioni.com

Per tutti coloro che siano alla ricerca di un mutuo parliamo oggi del Mutuo Alberto. Si tratta in particolare di un mutuo collegato direttamente al conto corrente a pacchetto.

Il vantaggio consiste che il tasso d’interesse, che viene applicato sulla somme versate nel conto corrente sarà esattamente uguale a quello pagato sul mutuo.

 Insomma un bel vantaggio per poter risparmiare o sull’importo delle rate o sulla durata del mutuo: infatti in tal modo saranno proprio gli interessi maturati sul conto corrente e calcolati trimestralmente a ridurre la durata del mutuo oppure a ridurre l’importo delle rate mensili.

Il tasso che viene applicato è relativo al valore dell’Euribor cui deve essere aggiunto anche lo spread (il guadagno aggiuntivo) della banca.

Si tratta in effetti della soluzione ideale che consente contemporaneamente di risparmiare usufruendo al tempo stesso della possibilità di poter utilizzare anche il proprio conto corrente attraverso le carte di credito, gli assegni o i bonifici.

Si rivolge in particolare a tutti coloro che non abbiano superato l’ottantesimo anno di età alla scadenza massima stabilita per il mutuo ed è finalizzato all’acquisto, alla costruzione o alla ristrutturazione di un immobile.

La durata massima del mutuo è pari a 30 anni ed è possibile finanziare fino a un massimo dell’80% del valore commerciale dell’immobile stabilito durante la perizia.

Non obbligatorie, ma applicabili le polizze assicurative che tutelano il mutuatario e il nucleo familiare all’estinzione del debito in caso di difficoltà.



...............................................................................................................................

Il Video Corso, più visto del web e totalmente GRATUITO per raggiungere l'indipendenza finanziaria e generare rendite automatiche. Guarda la presentazione ed accedi al corso completo e gratuito



..............................................................................................................................