Categories

Attenzione! Pensioni anzianità: In aumento l’età minima

pensioni

La novità per l’aumento dell’età per la pensione di anzianiotà vincolerà i dipendenti a lavorare quattro mesi in più.
Infatti, dal primo gennaio 2016, verranno richiesti 66 anni e 7 mesi, rispetto ai 66 anni e 3 mesi attuali, più almeno venti anni di contributi. Questa limitazione riguarderà gli uomini, sia del settore privato che pubblico, gli autonomi e le donne dipendenti del settore pubblico. Per le donne dipendenti nel settore privato, l’età minima sarà di 65 anni e 7 mesi ( ad oggi 63 anni e 9 mesi), mentre le autonome andranno in pensione dopo 66 anni ed 1 mese, rispetto ai 64 anni e nove mesi di oggi.

In aumento di 4 mesi anche il requisito minimo per la pensione di anzianità per chi ha iniziato a versare contributi dopo il 1995: il minimo è di 63 anni e sette mesi, in confronto ai 63 anni e 3 mesi attuali.

Per la pensione anticipata, a partire dal 1° gennaio 2016, gli uomini avranno dovuto versare contributi per almeno 42 anni e dieci mesi ( ad oggi 42 anni e sei mesi) e le donne 41 anni e dieci mesi (oggi 4 mesi in meno).

Ecco una tabella di riferimento:

Pensioni anzianità:

2015 Uomini 66 anni, 3 mesi; Donne 63 anni, 9 mesi;
2016 Uomini 66 anni, 7 mesi; Donne 65 anni, 7 mesi;
2019 Uomini 66 anni, 11 mesi; Donne 65 anni, 11 mesi;
2021 Uomini 67 anni, 2 mesi; Donne 67 anni, 2 mesi;
2023 Uomini 67 anni, 5 mesi; Donne 67 anni, 5 mesi;
2025 Uomini 67 anni, 8 mesi; Donne 67 anni, 8 mesi.
Pensioni anticipate:

2015 Uomini 42 anni, 6 mesi; Donne 41 anni, 6 mesi;

2016 Uomini 42 anni, 10 mesi; Donne 42 anni, 10 mesi;

2019 Uomini 43 anni, 2 mesi; Donne 42 anni, 2 mesi;



...............................................................................................................................

Il Video Corso, più visto del web e totalmente GRATUITO per raggiungere l'indipendenza finanziaria e generare rendite automatiche. Guarda la presentazione ed accedi al corso completo e gratuito



..............................................................................................................................