Categories

Ecco quali sono le Nuove regole per i comparatori di assicurazioni emanate dall’IVASS

assicurazioni

 

 

L’IVASS, l’Istituto per la vigilanza sulle società di assicurazione ha da poco effettuato una indagine sui comparatori online, ossia gli svariati siti internet che offrono servizi di comparazione delle tariffe assicurative. I risultati di questa indagine hanno dato adito ad una serie di problemi che l’autorità stessa ha chiesto di risolvere.

L’IVASS  ha così indicato alle diverse società di comparazione la necessità di appianare le diverse criticità rilevate entro il termine del prossimo 31 gennaio 2015.

Questi  sono i principali interventi richiesti e le norme a cui le compagnie di assicurazione e i siti di comparazione dovranno attenersi.

 

I siti di comparazione dovranno sempre:

1) Indicare in home page quali sono le società assicurative con cui sussistono accordi di partnership
2) Indicare quali sono le provvigioni che i comparatori ottengono in caso di conclusione di un contratto attraverso la comparazione
3) Indicare chiaramente quale è la quota di mercato comparata
4) Garantire che il numero delle imprese assicurative pubblicizzate sul sito sia effettivamente corrispondente con quelle comparate
5) Presentare al cliente dei risultati in cui siano presenti solo quelli effettivamente corrispondenti ai bisogni del cliente
6) Basare la comparazione non solo sul prezzo ma anche sulle caratteristiche chiave della polizza secondo uno standard omogeneo applicato a tutti i prodotti assicurativi
7) Evitare forme di abbinamento obbligatorio delle garanzie accessorie
8) Modificare la modalità di raccolta del consenso della privacy e delle altre liberatorie richieste
9) Rivedere le pubblicità presentate in merito alla possibilità di inclusione sotto l’etichetta di pubblicità ingannevole.



...............................................................................................................................

Il Video Corso, più visto del web e totalmente GRATUITO per raggiungere l'indipendenza finanziaria e generare rendite automatiche. Guarda la presentazione ed accedi al corso completo e gratuito



..............................................................................................................................